Le interviste: come e quando formulare le domande scomode

Cari amici, le interviste sono l’argomento principale della puntata di oggi.

Il contributo è quello inviatomi da Francesco Perna, che ha intervistato l’esperto di mercato Paolo Bargiggia. A Francesco dico innanzitutto che è difficile dare un giudizio su un’intervista in cui ci sono soltanto due domande. Mi complimento con lui, però, perché le due domande poste sono state brevi e dirette. Il consiglio che dò sempre è proprio quello di non formulare domande eccessivamente lunghe, contorte e che contengano già implicitamente la risposta. Un altro spunto riguarda i modi e i tempi giusti per porre domande scomode, scottanti. In questo caso, il consiglio è quello di non porle subito e permettere prima all’intervistato di sentirsi a suo agio con domande più soft. Un altro appunto tecnico da fare riguarda l’audio. È sempre consigliabile avere a disposizione un microfono in grado di garantire una buona qualità sonora in ogni situazione. Per sapere tutti gli altri consigli che ho dato a Francesco vi invito a guardare il video. Buona visione!

Post Correlati